mercoledì 17 aprile 2019

Tutto il divertimento del Patchwork…in una app!

Le vacanze pasquali imminenti, regalano tempo da dedicare alle attività manuali, con gli amici e in famiglia. Organizzare laboratori di manualità, dove si possono sperimentare e provare nuove tecniche di craft, renderà il tempo delle vacanze non solo più divertente, ma anche valido didatticamente. 

In questo senso, alcune app possono essere di aiuto, soprattutto lì dove non si conosce nulla o quasi della tecnica da sperimentare. 

E’ il caso del PATCHWORK, una tecnica di cucito molto conosciuta, soprattutto nei paesi anglosassoni e negli Stati Uniti, che prevede l’unione, tramite cucitura o tramite l’ausilio di uncinetti, di diversi pezzi di stoffa, tessuto o mattonelle. 

In questo modo, unendo tanti elementi tra loro, si ottengono lavori molto grandi, come le classiche coperte dai famosi colori accesi ed allegri!

lunedì 15 aprile 2019

Le tue foto per il craft le fa una app!

Imparare nuove tecniche di manualità è sicuramente divertente, ma riuscire a creare da soli i motivi e i disegni che poi verranno ricamati o lavorati ai ferri o all’uncinetto, è decisamente emozionante!

A partire da una foto personale, possiamo ottenere dei lavori di craft personalizzati ed unici. 

In questo senso, un’app ci viene in aiuto e stiamo parlando di WOOLTASIA. L’app converte qualsiasi immagine, in oggetto “ricamabile”, semplicemente perché la scompone in pixel...

giovedì 28 marzo 2019

Aritmeticando: un valido supporto agli esercizi di aritmetica!

ARITMETICANDO è un’app già molto apprezzata, e che ha ricevuto importanti riconoscimenti, come il premio per miglior app nel 2013. L’app si rivolge, in particolare, ad allievi con Bisogni Educativi Speciali e DSA. 

Sono presenti ben 15 video di spiegazione che permettono all’allievo di essere seguito passo a passo durante l’esecuzione, ad esempio, dei compiti pomeridiani di rinforzo alle conoscenze apprese a scuola.

Tutto il materiale è compreso nell’app e a disposizione dell’allievo, e ci sono anche gli attori Aldo, Giovanni e Giacomo, come narratori..


mercoledì 27 marzo 2019

Un valido aiuto per l’ortografia in una app!

Dalle Edizioni Centro Studi Erickson, ecco un’app pensata come valido supporto nello studio dell’ortografia nella lingua italiana, soprattutto in presenza di Bisogni Educativi Speciali. Si chiama RECUPERO IN ORTOGRAFIA PRO e si ispira al libro Recupero in ortografia. 

L’app mette in atto una proposta molto ampia, che riguarda molte attività e moltissimi esercizi ortografici. L’obiettivo è quello di aiutare l’allievo ad acquisire in particolare le competenze ortografiche, per comprendere dove sbaglia, e gli fornisce le competenze per recuperare.

mercoledì 27 febbraio 2019

Da Apple arriva l’app dedicata al carnevale di Viareggio!

Prodotta da Frame Events, ecco l’app che permetterà a tutti di immergersi all’interno della divertente atmosfera del CARNEVALE DI VIAREGGIO. 

In particolare, l’app si concentra sulla storia di questo straordinario evento che ogni anno chiama a raccolta centinai di visitatori, pronti ad ammirare il lavoro di tantissimi artigiani che per tutto l’anno si impegnano nella realizzazione di carri e scenografie mozzafiato. 

martedì 19 febbraio 2019

Tante nuove app per conoscere nuove parole!

Da Apple, la scelta di applicazioni utili per la didattica è sempre molto ampia. Oggi parliamo di tre app che a modo loro e in maniera decisamente simpatica e divertente, permettono ai ragazzi di esercitarsi con le parole e di arricchire il proprio vocabolario scegliendo tra le  lingue messe a disposizione.    

La prima si chiama ZUPPA DI LETTERE LITE 4+ da RoDen app, prende spunto da una sana zuppa di verdura, pronta ad accogliere questa volta tante nuove parole da imparare.

La sfida è entusiasmante, perché è direttamente con il vocabolario. Per vincere, bisogna mettere in atto le proprie abilità di ortografia perché le parole devono essere formate utilizzando solamente le 6 lettere mescolate nel brodo. 

venerdì 1 febbraio 2019

Tutta La Bottega d’Europa è unita attorno a Stefania per il lutto che l’ha colpita.